Prestiti dipendenti pubblici e statali

by admin

I prestiti statali per dipendenti pubblici

La richiesta di un finanziamento può garantire la possibilità di far fronte alla necessità economica derivante da spese improvvise, più o meno importanti. Se chi ha la necessità di richiedere il prestito è un dipendente pubblico, ossia un dipendente statale, le condizioni di finanziamento possono essere particolarmente convenienti. Le banche e gli istituti finanziari che offrono interessanti possibilità di finanziamento sono molte e, naturalmente, prima di scegliere sarà necessario valutare con attenzione le diverse condizioni che vengono proposte.

Nella maggior parte dei casi, il prestito statale può essere richiesto da tutti i dipendenti statali con regolare contratto lavorativo a tempo indeterminato che, allo scadere del finanziamento, siano ancora impiegati, ossia non siano andati in pensione. Inoltre, molte banche e istituti di credito permettono di ottenere il finanziamento anche in concomitanza di altri prestiti ancora in corso. Infine, offrono la possibilità di estinguere il debito in qualsiasi momento, applicando tassazioni variabili, proprio a seconda dell’istituto di credito.

Quale prestito per dipendenti pubblici e statali?

Inutile negare che nel mondo dei finanziamenti anche per quanto riguarda i prestiti statali vi sono delle scelte più convenienti di altre. Ad esempio, l’istituto di credito Directafin SPA offre interessanti proposte di finanziamento ritagliate appositamente sulle esigenze dei dipendenti statali. Presenta prestiti a tasso fisso con una sola richiesta di garanzia: la busta paga e la presenza di un contratto stipulato almeno tre mesi prima dalla richiesta del finanziamento. Inoltre, offre una serie di condizioni altamente flessibili con possibilità di finanziamento anche per quanti in passato si sono visti negare gli accessi al credito. Altamente moderna e affidabile, la proposta di finanziamento di questo istituto di credito viene erogata in brevissimo tempo: una volta consegnata la documentazione si avrà la disponibilità economica sul proprio conto corrente entro ventiquattro ore indipendentemente dall’entità del prestito. Questo, infatti, può essere variabile tra i mille e i 30mila euro e permette di scegliere una rateizzazione mensile fino a 120 mesi.

I migliori prestiti dipendenti pubblici e statali

Un’altra interessante proposta è quella offerta da Prestiti My Credit.it, una società finanziaria che opera online e che è caratterizzato da uno staff di professionisti di alto livello. Prestiti My Credit.it permette di scegliere tra un gran numero di soluzioni, alcune specificamente realizzate per i dipendenti statali. Per loro, le modalità di richiesta sono molto semplificate, visto che la documentazione richiesta è minima ed è necessario presentare un documento di riconoscimento con codice fiscale e il contratto di lavoro statale o una documentazione dei pagamenti ricevuti.
Inoltre, oltre a prevedere interessanti proposte per i dipendenti statali, questo istituto di finanziamento prevede soluzioni anche per i pensionati ex statali. Per loro, infatti, sono previsti prestiti ex Inpdap tramite cessione del quinto, piccoli prestiti o prestiti pluriennali. Inoltre, per quanti fanno parte del sistema di gestione digitale dei servizi della PA, è possibile richiedere piccoli prestiti NoiPA, una particolare forma di finanziamento che non richiede motivazioni specifiche ma che non può superare un tetto specifico, ossia non superiore a quattro mensilità nette del lavoratore che, in casi particolari, può essere allargata a otto mensilità. La particolarità di questo prestito è che la rateizzazione non può essere superiore ai 48 mesi, indipendentemente dal tipo di finanziamento.

Search For

Popular Tags

Search For

Popular Tags