Finanziamenti on line 2018: Auto, Personali a Tasso zero

by admin

Finanziamenti 2018 cosa sono?

Il finanziamento rappresenta un prestito di liquidità e viene concesso da un intermediario autorizzato, che può essere una banca o una società finanziaria. Esso si concretizza nell’erogazione di un certo ammontare di denaro (il capitale) che poi dev’essere rimborsato in quote mensili (rate) per un periodo di tempo determinato (ammortamento).

Il costo di un finanziamento è dato dal tasso d’interesse, che rappresenta il vero e proprio costo del denaro, maggiorato di tutti gli oneri connessi all’operazione, che vanno da quelli inerenti all’istruttoria della pratica, alle commissioni per l’intermediazione creditizia, alle spese per l’esecuzione di una perizia di stima dell’immobile prestato in garanzia (ove previsto), fino alle quelle relative alla stipula del contratto di finanziamento, all’imposta di bollo e all’eventuale assicurazione obbligatoria richiesta dal finanziatore.

Il costo complessivo di un finanziamento, in termini percentuali, è espresso dal TAEG (“Tasso Annuo Effettivo Globale”), mentre quello riferito alla sola parte degli interessi viene espresso con il TAN (“Tasso Annuo Nominale”).

Come viene determinato il TAN di un finanziamento

Il TAEG è l’indice a cui far riferimento per valutare la convenienza o meno di un finanziamento e si ricava sommando al TAN tutti gli oneri del prestito stesso. Oneri e spese delle operazioni di credito variano, anche se non molto sensibilmente, a seconda della policy interna del finanziatore, mentre il TAN dei mutui si ricava da due indici: dall’Euribor per i mutui a tasso variabile, e dall’IRS per quelli a tasso fisso.

Con riferimento ai prestiti personali di breve durata, il tasso a cui far riferimento è il TEGM (“Tasso Effettivo Globale Medio”), che è pari al TAEG al netto dei costi legati all’assicurazione richiesta dal finanziatore. Il TEGM è l’unico indice italiano monitorato dalla Banca d’Italia:

  • che provvede ad aggiornarne il valore trimestralmente
  • ai fini del rispetto delle legge antiusura, e rappresenta la soglia massima richiedibile come remunerazione di un capitale prestato.

Il “prezzo” che va corrisposto alla banca o alla finanziaria per il servizio di credito è rappresentato dallo spread.

Tipologie di finanziamenti

I finanziamenti erogati da banche e finanziarie possono essere rivolti a privati o a imprese, con piano d’ammortamento di breve o medio/lungo termine, convenzionati con enti statali o previdenziali, finalizzati o meno.

Tra i finanziamenti rivolti ai privati troviamo quelli garantiti (da ipoteca, pegno o da terzi), altri che sono connessi alla cessione del quinto (di stipendio o pensione), altri ancora che prevedono il coinvolgimento di un ente pensionistico (Inps, Inpdap, “Fondo Poste Italiane” et simila) ovvero di uno statale o comunitario (fondi provinciali, comunali, statali ed europei).

Sempre con riferimento ai privati, si possono distinguere tra prestiti personali finalizzati all’acquisto di un bene specifico o credito al consumo, liberamente spendibile. Per quanto riguarda imprese e lavoratori autonomi, le tipologie di prestito connesse all’attività sono simili a quelle dedicate ai privati, con la differenza che in questo caso vi possono essere degli specifici canali di credito convenzionati con associazioni di categoria, ordini professionali ed altri organismi similari.

I finanziamenti online

Con la diffusione di internet sono aumentate le possibilità di chiedere un finanziamento online, rivolgendosi a una banca “tradizionale” o a una finanziaria, con apposito servizio dedicato agli utenti del web, o a una e-bank.

I finanziamenti online costano decisamente meno di quelli che si richiedono con accesso allo sportello fisico perché la loro gestione è più economica anche per il finanziatore. Infatti, la maggior parte di queste erogazioni di credito viene proposta a “tasso zero”, il che significa che, pur essendovi spese aggiuntive date da oneri e commissioni, il TAEG risulta comunque più conveniente di quello applicato ai finanziamenti gestiti presso la filiale.

La richiesta di tali finanziamenti si effettua dal sito della banca o della finanziaria, da quale poi è possibile gestire e monitorare i flussi di pagamenti delle rate e gli estratti conto mensili.

Search For

Popular Tags

Search For

Popular Tags